Comunicazione Efficace, come diventare Persuasivi

Comunicazione Efficace? qualcuno crede ancora sia istinto

Si comunica sempre più in digitale e pare quasi che se non sei cresciuto davanti ad un Pc se fuori moda. Con una vena un pò romantica mi è venuta voglia di condividere qualche concetto BASE di Comunicazione face to face, cioè quella che tutti i giorni facciamo quando incontriamo persone nel privato o nel lavoro. Comunichiamo face to face tutta la vita eppure non si insegna alle scuole dell’obbligo, quanto migliorerebbe la vita di individui che imparano a comunicare meglio fin da bambini? Quanto migliorerebbero i rapporti tra le persone?
Alcuni studi degli ultimi 40 anni dicono che la Comunicazione face to face si suddivide in 3 canali, dove ciascuno di essi ha una sua % di efficacia :

  • Verbale 7%, ovvero le parole che utilizziamo.
  • Paraverbale 38%, sono ad esempio il tono di voce, il timbro, il ritmo, il volume, la cadenza, le pause.
  • Non Verbale 55%, quello che in gergo viene chiamato linguaggio del corpo, come gestualità postura, atteggiamento, fino ad arrivare alla respirazione, colorito o sudorazione della pelle.

A prescindere dalle % è chiaro che per una Comunicazione efficace non basta parlare ed il senso di un messaggio cambia anche radicalmente in base al COME viene trasmesso. Un Comunicatore efficace usa tutti e tre i canali della Comunicazione in modo consapevole ed osserva attraverso essi la coerenza dell’interlocutore.

Nella nostra società ci viene insegnaato ad avere il CONTROLLO delle sole parole che pronunciamo, trascurando tutto il resto, se tuttavia prestiamo attenzione, in una conversazione è molto più veritiero ciò che comunica il corpo o la voce, che le parole stesse, in quanto la voce, ancor di più il corpo, sono più difficili da controllare.

Persone che comunicano meglio, vivono meglio, oltre al vocabolario studiare anche basi di Comunicazione migliora le nostre capacità empatiche, di leadership, di mediazione e migliora in generale i nostri rapporti sia privati che lavorativi.

Comunicatori non si nasce, si diventa, con lo studio e l’allenamento e man mano diventa un life style.

Buono Studio e Buon Lavoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *